Oratio: Ora ti ho

(2010)

C’è l’eco di Rino Gaetano e degli anni settanta nell’esordio del siciliano Andrea Corno. Ma si può trovare anche l’eco di Bugo alle prese con il suo sentimento westernato. Dopo aver scelto il nome d’arte di Oratio e dopo due dischi autoprodotti (proprio com’è successo a Dente), Andrea ha dato alle stampe il quasi omonimo “Ora ti ho”, dodici canzoni e una traccia fantasma a metà strada tra il folk e il rock leggero.

Il disco (distribuito dalla sempre più attenta Jestrai) è prodotto da Toti Poeta e pubblicato dalla “Malintenti Dischi”, etichetta siciliana nata pochi anni fa da un’idea degli Akkura. Akkura che hanno suonato come band di supporto in tutto l’album, nonostante il genere sia diverso da quello cui sono solitamente avvezzi. E’ un disco semplice, nel senso migliore del termine. Un disco che a un primo distratto ascolto può quasi sembrare noioso, scontato e che lentamente lascia posto alla sensazione di avere fra le mani l’inizio di una bella carriera. I testi sembrano scritti proprio con quella semplicità di cui si diceva prima. Si parla di quotidianità, di voglia di andare via, di amore. Si passa dallo swing di “Tre cuscini” al finto blues di “Muoio”, dalla spagnoleggiante “Otra vez” (cantata con Rossella Cubeta) a “Il tabacchino è chiuso”, dove si possono notare alcune assonanze con il già citato Bugo. Brani freschi e simpatici, come li definisce l’autore, che addosso lasciano leggerezza e frasi da ripetere, con le loro sensazioni, con le loro suggestioni.

L’unica cosa che forse cambierei in questo disco, non me ne vogliano le tre protagoniste, è la copertina. Per il resto, non è ben chiaro se anche per Oratio si prospetta una carriera alla Dente. Di certo, c’è qualità. E a questo punto, bisogna sperare che le ferrovie dello stato (ringraziate da Andrea nel libretto) continuino con i loro ritardi, per permettergli di scrivere altre canzoni. Così, anche noi, non guariremo più.

Consigliato a tutti quelli “che un disco dei Foo Fighters non lo compreranno mai”…

Tracklist:
01. E’ una questione di..
02. Una parte di me
03. Otra vez (ft Rossella Cubeta)
04. Non guariremo più
05. Il bianconiglio
06. Dietro le quinte
07. Tre cuscini
08. Il tabacchino è chiuso
09. Mi son svegliato presto
10. Muoio
11. Ce ne andremo via
12. Quando non ti parlo + Ghost track

(Pubblicata su Ondalternativa)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: