Il Giunto di Cardàno: La storia è sempre questa

il-giunto-di-cardano-cover2013-250x250

Dopo aver pubblicato un demo lo scorso anno, Il Giunto di Cardàno è tornato in uno studio di registrazione per lavorare al nuovo ep (autoprodotto), intitolato La storia è sempre questa. Il quartetto pugliese si presenta con una formazione (classica) che comprende due chitarre, un basso e una batteria e che, ascoltando le prime note dell’ep, lascia ben sperare nell’ascolto.

Purtroppo, invece, questa speranza s’interrompe dopo trentasette secondi, quando compaiono, in un solo colpo, le parole e la voce. Nei quasi ventuno minuti di questo ep la band dimostra di avere una discreta tecnica e (purtroppo) un gusto musicale alquanto discutibile, affidandosi a ballate (finto) rock con un ritardo melodico di almeno vent’anni (“Stai bene come sei”). Oppure usando dei testi piuttosto mediocri che pescano nella povertà di un certo quotidiano (“ma ci sei o ci fai / non puoi nasconderti lo sai” o “potrai dire sogno o son desto” da “Il giorno perfetto”) e nella banalità (“dammi una Tennent’s / o dammi un sì / tu dai di matto in limousine” da “Nessun problema”), utilizzando quelli che credo siano dei modi di dire che poco hanno a che fare con dei testi d’autore (“tu hai il ciclo in testa”, da “Limite”). Il titolo, estrapolato proprio dalla canzone “Limite”, vorrebbe far pensare a questa come al brano trainante dell’intero lavoro, che il quartetto colloca a metà strada tra le sonorità british (!) e l’indie-rock.

“La storia è sempre questa” non è altro che un album senza pretese, il cui ascolto lascia il tempo che trova. Diciamo che, da una band che suona da cinque anni, è lecito aspettarsi qualcosa di più; magari con il prossimo lavoro, sperando che la storia (e la musica) non sia sempre questa.

(Pubblicato su Shiver)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: